Degrassatori tricamerali

Il degrassatore è un trattamento primario a servizio delle acque grigie domestiche o assimilabili, in cui avviene la separazione per flottazione (risalita) delle sostanze a peso specifico inferiore a quello dell’acqua, la riduzione della velocità del fluido consente anche la sedimentazione di una parte dei solidi sospesi, che si depositano sul fondo della vasca.
I degrassatori Tricamerali Rototec sono costituiti da una vasca in polietilene all’interno della quale sono presenti dei setti separatori in PE che permettono di dividere il volume utile in tre comparti: una zona di ingresso in cui viene smorzata la turbolenza del flusso entrante, una zona in cui si realizza la separazione ed il temporaneo accumulo dei solidi ed una terza zona di deflusso del refluo trattato.

Utilizzo e specifiche

1. AREA DI CALMA: zona in cui viene smorzata la turbolenza del flusso.

2. SEDIMENTI: area in cui si realizza il temporaneo accumulo dei solidi (residui di cibo, etc.).

3. OLI E GRASSI: area in cui viene smorzata la turbolenza del flusso entrante e in cui si accumulano le sostanze con peso specifico minore dell’acqua (oli, schiume, etc.).

4. CHIARIFICAZIONE: area in cui avviene la chiarificazione finale del flusso.

CARATTERISTICHE TECNICHE

La degrassatura è un pre-trattamento fisico di rimozione degli oli, delle schiume, dei grassi e di tutte le sostanze che hanno peso specifico inferiore a quello del liquame. Il degrassatore non è altro che una vasca di calma in cui avviene la separazione per flottazione (risalita) delle sostanze a peso specifico inferiore a quello dell’acqua e la sedimentazione di una parte dei solidi sospesi che si depositano sul fondo della vasca. La divisione in scomparti facilita la separazione degli elementi e migliora il rendimento del trattamento.

IMPIEGO: Trattamento primario delle acque grigie provenienti da cucine, lavandini, bidet, docce, vasche da bagno, lavatrici e lavastoviglie.

NORMATIVE DI RIFERIMENTO
Delibera Regionale n. 1053/03 Emilia Romagna
ATO8 Forlì-Cesena
Decreto Legislativo n. 152/06
Delibera Regionale Emilia Romagna n°1053/03, Delibera Regionale Umbria n°1171/07

SCHEMA DI INSTALLAZIONE
MODELLI
Corrugato
Richiedi maggiori informazioni
Per richieste di preventivo, o qualsiasi altra informazione riguardo al prodotto, non esitare a contattarci!